Cloud Mining: un nuovo servizio web 3.0. 1


GENESIS-MINING: UN ESEMPIO DI CLOUD MINING

Un buon esempio di un servizio di Cloud Mining è Genesis Mining raggiungibile al seguente indirizzo: https://www.genesis-mining.com.

Schermata principale del sito Genesis Mining Figura 1.
(Pagina Principale del sito)

Dopo “clikkato” sul pulsante “SIGN UP” e aver inserito un pò di dati per la configurazione dell’account si deve procedere alla registrazione degli indirizzi dei wallet delle crypto-monete (v. figura 2) ai quali si vuole inviare il profitto del mining come indicato dall’immagine successiva.

Genesis, scelta del wallet Figura 2.
(Pagina di registrazione degli indirizzi dei wallet)

Se non avete a disposizione un wallet appartenente ad una determinata crypto-valuta, su sito di Genesis è possibile registrarlo on-line.

Dopo aver inserito gli indirizzi dei wallet è il momento di acquistare la potenza voluta in MHS o in GHS a seconda di ciò che volete fare. Bene, in Genesis Mining, l’acquisto è molto semplice, basta indicare quanta potenza volete acquistare (nell’immagine successiva è indicato da 5MH/s), selezionare il metodo di pagamento e il seguente codice di promo CfaUiD (con il quale otterrete il 2,5% di sconto). Non appena, avete effettuato il pagamento vi verrà comunicata l’allocazione dei MHS o GHS acquistati. Attualmente vi sono due tipi di contratti, il lifetime contract, che dura a vita, e che utilizza l’algoritmo sha256 (GHS) e il nuovo contratto di un anno X11 (MHS). Ovvio, che il primo risulta più appettibile, ma il secondo è sicuramente più redditizio; Comunque anche questa è vostra una scelta!.

Acquisto della potenza in GHS o MHS Figura 3.
(Acquisto in MHS o GHS della potenza voluta)

Una volta che avete a disposizione una potenza in GHS o MHS, è il momento di allocare la potenza acquistata (v. figura 4) nella moneta virtuale (crypto valuta) che volete minare. Vii suggerisco di verificare tramite Coinwarz o altri strumenti simili la redditività per ottenere il massimo profitto. Inoltre, è possibile distribuire la potenza su più monete il che rende abbastanza appettibile il Cloud Mining Genesis rispetto ad altri.

Scelta della potenza da dedicare alle crypto-monete Figura 4.
(Allocazione della potenza acquistata sulle crypto-monete)

Dopo aver selezionato la potenza desiderata basta aspettare 24 ore e vedrete arrivare sul vostro indirizzo i primi profitti. Sempre dal sito, è possibile visualizzare le transazioni che avvengono normalmente ogni giorno (v.figura 5).

Visualizzazione delle transazioniFigura 5.
(Le transazioni dei vostri guadagni)

Infine, ma non ultimo, nel sito vi è la possibilità di visualizzare i profitti ottenuti nel corso delle attività di mining noleggiate come descritto nella successiva figura.

Visualizzazione dei ricavi
Figura 6.
(Andamento dei profitti di mining)

Recentemente, Genesis-Mining ha costruito dei nuovi datacenters in Islanda e ha introdotto l’utilizzo dell’algoritmo X11 che è fondamentalmente differente dagli altri algoritmi e usa come processore delle GPU (Graphics Processing Unit). Le crypto-valute che utilizzano tale algoritmo sono il DASH, il STARCOIN e altre ancora. L’acquisto di MHS in X11 dovrebbe essere un pò più redditizio degli altri algoritmi. La seguente immagine mostra delle GPU usate da Genesis-mining per il calcolo dell’algoritmo X11.

farm genesis

 Figura 7.
(GPU utilizzate per il calcolo dell’algoritmo X11)

Infine, da poco, Genesis-Mining, ha introdotto la possibilità di acquistare potenza in MHS di Ethereum (Eth), una crypto-valuta che usa l’algoritmo Dagger-Hashimoto.

Introduzione recente in Genesis di Ethereum  Figura 8.
(Eth, la nuova crypto-valuta utilizzata in Genesis).

CONCLUSIONI

Questo è ovviamente un esempio di Cloud Mining, ma ve ne sono altri ancora. Prima di acquistare qualcosa, fate attenzione, esistono in internet, numerosi siti di Cloud Mining che non sono tali, e se lo sono possono non essere affidabili. Investite poco, e tenete in considerazione che il valore delle crypto-monete cambia spesso e quello che avete investito potrebbe volatilizzarsi in un minuto. Se acquistate da Genesis ricordate di inserire il codice CfaUiD con i quali potrete ottenere uno sconto del 2,5% sull’acquisto. Per ora l’articolo è terminato. Se avete domande sui Cloud Mining o volete altre informazioni inviate un e-mail a webmaster@megalinux.it.

Se desiderate altri articoli, per fare in modo che il sito continui a vivere, versate un piccolo contributo in Bitcoin al seguente indirizzo. Un contributo per scrivere di più al fine di migliorare la qualità degli articoli.

Indirizzo BTC: 3EJZiSmqRkoZ48ae2pYbKupMYQqoQvxdxe

Codice QR Bitcoin

No votes yet.
Please wait...
Voting is currently disabled, data maintenance in progress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro − 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Un commento su “Cloud Mining: un nuovo servizio web 3.0.

  • Marcello

    Avevo provato a comprare qualche macchina per minare Bitcoins in casa, ma dopo qualche settimana ho subito riscontrato che tra costo dell’hardware, tempo perso per far funzionare il tutto ed energia elettrica sia per il mining che per il raffreddamento della strumentazione il gioco non valeva assolutamente la candela.
    La soluzione oggi più funzionale è effettivamente quella del mining online con servizi che vendono i miner in cloud e ripagano quotidianamente su wallet digitali.
    Da qualche mese sto provando Coinspace e devo dire che effettivamente funziona e rende; certo, non fa diventare milionari, ma garantisce entrate che ricoprono ampiamente e rapidamente la spesa iniziale.
    Per info: http://cloudminer.coinspace.biz